Tu sei qui

I posti con incanto meno conosciuti di Ibiza

Una guida esperta ad alcuni dei luoghi meno conosciuti dell'isola ma che sono veramente stupendi.

Ibiza a un'appeal universale ma nell'era di internet e dei telefoni con le macchine fotografiche, sono ormai pochi i segreti rimasti. Si possono trovare tonnellate di informazioni sui i migliori ristornati, le spiagge più belle e luoghi naturali incantevoli. Tutti hanno i loro favoriti.

Per ogni Dalt Vila ( la cittadella di Ibiza Città), Es Vedra e Sunset Strip, ci sono dozzine di altri posti stupendi, in questa piccola grande isola dalle mille meraviglie. Alcuni dei luoghi in questa selezione sono rimasti segreti locali per anni, e per un buon motivo.

Se decidi di avventurarti alla scoperta di questi luoghi fallo per favore responsabilmente. Sono speciali e meritano rispetto, perciò non buttare la tua spazzatura per terra e non portarti via niente, lascia solo le tue impronte. Eccoci al dunque, inizia la nostra selezione, buona lettura.


Las PuertAs del Cielo

Circondato da foreste di pini, questo punto panoramico isolato appena fuori Santa Inés è un vera gemma. La traduzione letterale del suo nome è "Le porte del paradiso". Chiamato così per la formazione rocciosa situata di fronte la costa, che forma un ponte naturale o appunto una porta, dalle quale è anche possibile passare con una barca. Il tramonto è il suo pezzo forte, ma è un posto perfetto per chi cerca un pò di solitudine e pace durante il giorno.


Parco naturale Es Amunts

L'area naturale protetta di Es Amunts si estende da San Antonio fino a San Carlos. Qui troverai una costa stupenda, fatta di alte scogliere e incontrarai montagne, campi e animali selvatici. Le aree costiere di Cala Xarraca (nella foto), porto San Miguel e Cala Salada sono le aree più facili da esplorare. È una riserva naturale che occupa il 25 % dell'intera isola quindi i veri tesori, sono nascosti tra le colline e i boschi che potrai esplorare con questi stupendi itinerari.


Punta Galera

Punta Galera è situata a sud di Cala Salada nella costa ovest dell'isola, e a nord di San Antonio sulla strada che porta a Santa Inés. Conosciuta per le sue formazioni rocciose che creano particolari architetture naturali, è dotata di terrazze in pietra quasi perfettamente piatte e quindi ideali per crogiolarsi al sole. Le pietre piatte creano anche delle comode scalinate per entrare in acqua, rendendo così la giornata di mare un pò meno azzardata. Totalmente incontaminata, qui non troverai nessun beach club o musica ad alto volume. Uno dei rari spazi dell'isola dove regna il silenzio. Una benedizione.


i villaggio di San Juan

Il mondo sta diventando sempre più piccolo - una verità che si apllica alla perfezione anche ad Ibiza. San Juan, però, rimane quasi in un tempo sospeso, tra il passato e il presente. L'ultimo villaggio dell'isola completamente libero da qualsiasi compagnia internazionale. Una zona dove non troverai nessun brand di lusso. San Juan può anche affermare di avere alcuni degli edifici più interessanti dal punto di vista architettonico delle Baleari. Il miglior momento per andare è domenica, quando ha luogo il famoso mercatino hippy. Oppure puoi andare in qualsiasi giorno e bere della Hierbas fatta in casa nella tranquillità di un luogo dimenticato dal tempo.


Salinas, la camminata di Cap D'es Falco (I cinque picchi)

Cap des Falco è un "capo" di tutto rispetto, alto ben 136 metri e casa di molti uccelli predatori. Vale senz'altro la pena di salirlo nella sua enterezza. Prendi un bel respiro e incomincia la camminata già dalla spiaggia di Salinas. Attenzione, non è una camminata per principianti. Con cinque picchi dalla pendenza piuttosto accentuata, è una camminata che richiede preparazione fisica e non è adatta alle ore più calde della giornata. La ricompensa, una volta saliti in cima al Cap è una meravigliosa vista delle pianure delle saline.


Spiagge segrete

Le spiagge di Ibiza sono famose in tutto il mondo. A volte però è meglio scappare dalle masse e cercare il proprio unico angolo di paradiso "sabbioso". Due delle nostre favorite sono Cala d'Albarca e Cala Llentrisca (nella foto). La prima è protetta da grandi pareti di roccia che la mantegono nascosta. Possiede un ponte naturale di roccia che descrive un grande arco nel vuoto di un burrone. La seconda invece offre stupendi panorami dell'isola di Es Vedra, da una prospettiva diversa questo è vero, ma è sicuramente meno frequentata di Cala d'Hort. Idillio e pace.


Atlantis

Fatta del materiale dei sogni, Atlantis è un posto che si dovrebbe assolutamente vedere almeno una volta nella vita. Una ex cava con laghetti artificiali creati dall'acqua che ha invaso gli scavi. Adottata dal movimento hippy degli anni 60, che ha scavato sculture nella roccia e ne ha dipinto le pareti. Arrivare a piedi può essere un pò difficoltoso, quindi è essenziale indossare scarpe adeguate, raccomandiamo di fare stretching prima di scendere e salire per l'ardua camminata che ti aspetta. Una volta arrivato mettiti il costume da bagno e nuota tra le rocce.


Contenuti correlati