Tu sei qui

Aggiornamento Coronavirus a Ibiza (17) 23-4-2021

Piccoli ma importanti passi per il ritorno alla normalità.

Translated by

Dal nostro ultimo aggiornamento sul Coronavirus, sei settimane fa, siamo rimasti in uno stato di inerzia mentre la situazione sulle isole ha avuto il tempo di migliorare. Fortunatamente, grazie a una significativa riduzione della diffusione del virus, il Governo delle Baleari si è riunito per valutare i modi per allentare le nostre restrizioni da sabato 24 aprile.

Innanzitutto, un'ottima notizia...

Nell'ultima settimana, ci sono stati giorni in cui non sono state segnalate nuove infezioni a Ibiza e Formentera e attualmente non ci sono pazienti affetti da Covid-19 nell'Unità di Terapia Intensiva dell'Ospedale di Can Misses. Il tasso di incidenza dei casi si è ridotto sensibilmente in 14 giorni a 46 casi per 100.000 abitanti – scendendo da un massimo di oltre 600 per 100.000 abitanti a Natale!

Adesso il programma di vaccinazione sta prendendo velocità e si stima che circa il 15% dei residenti dell'isola ha ricevuto la prima dose di vaccino. L'ultima convocazione per l'adesione alla vaccinazione è stata fissata per le persone di età superiore ai 60 anni affinché possano prendere il loro posto in fila.

Di conseguenza, si prevede che il Ministero degli Esteri Britannico, insieme ad altre controparti europee, classificherà le isole Baleari come zona verde quando sarà introdotto il nuovo sistema a semaforo. Questo significherebbe che i viaggiatori che tornano a casa da una visita alle isole non saranno tenuti alla quarantena se 72 ore prima del loro rientro risulteranno negativi al test RT-PCR (test molecolare).

La buona notizia...

Il governo ha allentato le restrizioni, declassando Ibiza a Livello 2 (rischio medio):

  • Il coprifuoco notturno sarà ridotto e sarà dalle 23:00 fino alle 06:00;
  • Bar e ristoranti possono riaprire al 100% le loro terrazze ma gli interni devono rimanere chiusi. La capacità dei tavoli rimane limitata a un massimo di 4 persone per tavolo;
  • Gli orari di apertura sono stati ampliati: oltre agli orari di apertura precedentemente validi dalla mattina fino alle 17:00, bar e ristoranti sono ora autorizzati ad aprire anche la sera, dalle 20:00 alle 22:30, ma solo dal lunedì al giovedì, non nei fine settimana e nei giorni festivi;
  • Per almeno le prossime due settimane, gli incontri in ambito sociale restano limitati a 6 persone: all'interno, sono limitati a soli 2 nuclei familiari; all'esterno, la regola viene allentata per includere qualsiasi gruppo di amici;
  • Gli orari di apertura dei negozi sono stati prolungati fino alle 21:00 e la loro capienza interna è stata innalzata al 75%;
  • Le palestre possono aprire fino al 30% della loro capacità.

Altri centri per effettuare test rapidi PCR stanno aprendo in tutta l'isola, anche se il costo per il test nella regione è ancora di circa 120€ a persona.

Con un po' di fortuna, il nostro prossimo report, tra due settimane, porterà notizie ancora migliori prima dell'inizio della stagione estiva. Finora, le nostre restrizioni sono state utili per combattere gli alti livelli di Covid-19 dopo le vacanze di Natale. E, con più tempo trascorso all'aperto se le condizioni meteo lo permettono, questa situazione dovrebbe continuare a migliorare sempre di più.

Non vediamo l'ora che le isole siano in perfette condizioni per quando la prima ondata di turisti inizierà ad arrivare a maggio.

Contenuti correlati