Tu sei qui

Aggiornamento Coronavirus a Ibiza (21) 18-6-2021

Finalmente la notizia che tutti stavamo aspettando!

Translated by

Aggiornamento: Il Governo delle Baleari ha annunciato che il periodo di valutazione di queste ultime misure sarà esteso di una settimana in più, fino a venerdì 11 luglio.


La situazione epidemiologica sta rapidamente migliorando qui a Ibiza e Formentera ora, con pochissimi o, alcuni giorni con zero, nuovi casi di Covid-19 riportati. La situazione sta migliorando anche nel resto della Spagna e, nel momento in cui stiamo scrivendo questo articolo, il Governo Nazionale ha appena annunciato che l'obbligo di indossare la mascherina all'aperto sarà revocato sabato 26 giugno.

Attualmente ci sono solo 10 persone in cura in ospedale, a Ibiza, per il Covid-19 e solo 1 persona rimane in terapia intensiva. La cosa più importante è che non ci sono decessi qui da oltre 10 settimane ormai.

Questa settimana abbiamo raggiunto un altro importante traguardo nelle Isole Baleari, con il 51% della popolazione adulta che ha ricevuto almeno una dose di vaccino, mentre quasi il 31% è ora completamente immunizzato. La Spagna è sempre più vicina a raggiungere l'obiettivo dell'immunità di gregge fissato dal Governo Nazionale, quando il 70% della popolazione sarà vaccinata e potrà iniziare il pieno ritorno alla vita normale.

Grazie al miglioramento della situazione, la prossima fase dell'allentamento delle restrizioni inizierà questo fine settimana. Con la fine del coprifuoco notturno, l'attività del divertimento notturno può riprendere, con alcuni importanti cambiamenti che entreranno in vigore sabato 19 giugno e continueranno fino alla prossima valutazione tra 2 settimane.


Regole

I locali con licenza musicale, noti come café-concierto, sono ora autorizzati a riprendere la loro attività, in conformità con le norme applicabili al settore della ristorazione. Pertanto, il consumo di bevande e cibo, sia all'aperto che al chiuso, deve essere fatto seduti a un tavolo, con 6 persone per tavolo all'interno e 12 all'esterno.

I clienti devono usare le mascherine quando non consumano cibo o bevande o quando si muovono all'interno del locale. L'orario di chiusura è stato esteso fino alle 02:00, finché la licenza del locale lo permette. Ma NON è ancora permesso ballare né all'interno né all'esterno.

Resta sospesa l'attività degli esercizi che svolgono attività di discoteca, sala per feste o sala da ballo.

Informazioni chiave:

  • Ristoranti e Bar. All'esterno: può essere aperto il 100% dello spazio della terrazza, con un massimo di 12 persone per tavolo. Massimo 250 persone. Chiusura entro le 02:00;
  • Ristoranti e Bar. All'interno: Fino al 50% della capacità. Fino a 6 persone per tavolo, con una capacità massima di 150 persone. I clienti possono sedersi ai banconi, purché si mantenga un gruppo massimo di due persone e una distanza di 1,5 m dalla coppia più vicina. Chiusura entro le 00:00;
  • I negozi sono ora aperti al 100% della loro capacità e possono rimanere aperti fino alle 00:00;
  • Gli hotel possono aprire i loro spazi comuni interni fino al 75% della loro capacità;
  • Incontri sociali senza limitazioni (anche se il Governo delle Baleari raccomanda di essere prudenti in questi incontri e di mantenere tutte le misure di prevenzione generali stabilite durante la pandemia);
  • Spiagge e parchi giochi per bambini aperti tutto il giorno, ma devono restare chiusi dalle 22:00 alle 06:00;
  • I cinema possono aprire al 75% della loro capacità, a condizione che venga mantenuto un posto vuoto tra un gruppo e l'altro;
  • Funerali, veglie e cerimonie sono limitati a 120 persone all'esterno e 50 (o massimo 50%) all'interno. Se i partecipanti sono vaccinati, sono guariti dalla malattia o dimostrano la negatività al test diagnostico Covid-19, il limite può essere aumentato a 200 all'esterno e 100 all'interno.
  • Matrimoni, battesimi e comunioni sono limitati a 120 persone all'esterno e 50 (o massimo 50%) all'interno. Se i partecipanti sono vaccinati, sono guariti dalla malattia o dimostrano la negatività al test diagnostico Covid-19, il limite può essere aumentato a 200 all'esterno e 100 all'interno. Anche ballare in questi eventi è ora permesso, purché si indossi una mascherina, e una persona designata deve essere responsabile di far rispettare le regole per prevenire la diffusione della malattia;
  • Musei, biblioteche, mostre e centri culturali possono aprire fino al 100% della loro capacità;
  • Escursioni e attività all'aperto senza restrizioni, ma la distanza deve essere mantenuta tra i partecipanti che non sono della stessa "bolla sociale";
  • Eventi e competizioni sportive possono invitare nuovamente gli spettatori, con una capacità del 50% (fino a un massimo di 5000 persone) all'esterno, o del 50% (fino a un massimo di 1500 persone) all'interno.

Rimane vietato fumare all'interno di un bar/ristorante, anche se questa misura potrebbe essere presto rivista dal governo nazionale. Le mascherine rimangono obbligatorie in tutti i luoghi pubblici fino a sabato 26 giugno.


Per informazioni sui viaggi internazionali e sui test diagnostici Covid-19, fai riferimento ai nostri precedenti aggiornamenti n.19 e n.20.

Contenuti correlati