Tu sei qui

10 consigli per rendere più sostenibile la tua prossima vacanza a Ibiza

IbizaPreservation ci dà alcune grandi idee su come essere turisti responsabili e rispettare le nostre bellissime isole.

Con il buio che arriva presto e le temperature che scendono, le vacanze estive sembrano ancora molto lontane. Ma quale modo migliore per sconfiggere la tristezza dell'inverno se non iniziare a pensare alla prossima vacanza nella tua isola preferita?

Ibiza accoglie ogni anno circa tre milioni di visitatori, la maggior parte dei quali arriva nei mesi estivi. Tuttavia, l'isola può offrire molto tutto l'anno, che si tratti di eventi sportivi come il triathlon o le gare di mountain bike, dei suoi paesaggi spettacolari e dei meravigliosi percorsi a piedi, o dei vicoli ricchi di cultura e di storia di Dalt Vila, dichiarata Patrimonio dell'Umanità UNESCO.

In qualsiasi periodo dell'anno tu decida di visitare l'isola, quando inizi a pianificare il tuo viaggio, ti chiediamo di considerare i vari modi in cui puoi ridurre l'impatto ambientale della tua vacanza qui.

Per aiutarti, abbiamo preparato i seguenti dieci consigli:

  1. Pianifica il viaggio. Essendo un'isola, Ibiza non è facile da raggiungere. Ma se hai tempo a disposizione, potresti valutare opzioni che non prevedono l'uso di aerei, come il treno e il traghetto, se possibile. Scegli alloggi e attività che rispettino l'ambiente e che utilizzino energia, acqua e altre risorse in modo responsabile. Calcola e riduci le emissioni totali di CO2 dell'intero viaggio (non solo dei voli) tramite il sito web www.ibizasostenible.com/co2-ciudadanos.
  2. Come spostarsi. Aiutaci a ridurre l'inquinamento spostandoti a piedi, in bicicletta e con i mezzi pubblici, quando possibile. Se è necessario noleggiare un'auto, scegline una elettrica. Anche se non sono una soluzione miracolosa, in genere hanno un'impronta di carbonio inferiore rispetto alle auto a benzina, persino tenendo conto dell'elettricità utilizzata per la ricarica e dell'energia consumata per la loro produzione.
  3. Risparmia l'acqua. Ibiza presenta forti carenze idriche. Opta per la doccia anziché per il bagno, falla durare poco e chiudi il rubinetto quando lavi i piatti o ti lavi i denti. Se soggiorni in hotel, appendi e riutilizza gli asciugamani per evitare di fare lavaggi inutili. Per saperne di più sulla situazione idrica di Ibiza, consulta il nostro articolo Consigli per le vacanze: l'acqua.
  4. Abbandona la plastica. Porta con te delle borse riutilizzabili per la spesa; compra frutta e verdura sfusa per ridurre gli incarti di plastica. Porta con te anche una bottiglia d'acqua ricaricabile e usa le fontanelle, le bottiglie d'acqua grandi o il rubinetto per riempirla. Contrariamente a quanto si pensa, l'acqua del rubinetto nella maggior parte dell'isola è sicura da bere perché proviene da impianti di desalinizzazione. In caso di dubbi, rivolgiti al gestore della tua struttura ricettiva.
  5. Gestisci i tuoi rifiuti in modo corretto. Pulisci i tuoi rifiuti! Separa sempre i tuoi rifiuti e depositali negli appositi contenitori per il riciclaggio: giallo per gli imballaggi; blu per la carta e il cartone; verde per il vetro; marrone per i rifiuti alimentari; grigio per tutto il resto. Quest'operazione può essere facilitata predisponendo diversi sacchetti nel tuo alloggio e portandoli poi ai numerosi cassonetti per il riciclaggio presenti in strada per depositarli durante o alla fine del tuo soggiorno.
  6. Attenzione, fumatori! Non gettate i mozziconi di sigaretta per terra e soprattutto non lasciateli nella sabbia in spiaggia: impiegano anni per degradarsi e rilasciano tossine nocive nell'ambiente. Infatti, un solo mozzicone di sigaretta può inquinare fino a 500 litri d'acqua e uccidere molti dei pesci che vi nuotano. Per saperne di più su questo tema, leggi la nostra precedente sezione.
  7. Tutela la nostra biodiversità. Rispetta l'ambiente locale assicurandoti di non camminare su aree protette come le dune di sabbia. Non portare a casa nulla della flora e della fauna dell'isola, tranne le foto. Se vedi una tartaruga o le sue uova sulla spiaggia, non toccarle e chiama subito il 112.
  8. Proteggi la Posidonia. Questa pianta sottomarina assorbe 15 volte più CO2 della foresta amazzonica e mantiene le nostre acque cristalline. Ancorare le barche nelle praterie è illegale e i danni causati richiedono secoli per essere riparati. Se noleggi una barca, chiedi al capitano di assicurarsi che non getti l'ancora in queste aree protette.
  9. Riduci le sostanze chimiche. Scegli una crema solare ecologica: riduce l'inquinamento dell'acqua ed è molto più rispettosa della vita marina.
  10. Rispetta l'isola e scegli i prodotti locali. Informati sulla cultura e sulle tradizioni dell'isola e tratta sempre con rispetto la sua gente e i suoi costumi. Sostieni gli agricoltori di Ibiza visitando i mercati e le botteghe agricole e scoprendo alcuni dei deliziosi prodotti locali offerti. Maggiori informazioni su ibizaproduce.org.

Non si può prescindere dal fatto che l'economia di Ibiza dipende dal turismo. Ma se vogliamo che l'isola continui a prosperare e ad accogliere le generazioni future, è essenziale passare a un modello più sostenibile. Assumendoti la responsabilità personale e seguendo questi semplici passi, puoi partecipare a questo cambiamento in meglio, per il bene dell'Ibiza che tutti amiamo.


Per saperne di più su IbizaPreservation e fare una donazione per il suo lavoro, visita il sito web ibizapreservation.org. Puoi seguirla anche su Instagram, Facebook e Twitter.

Mentre sei qui, dai un'occhiata alle aziende ecologiche consigliate da Ibiza Spotlight e contribuisci a sostenere un'Ibiza e Formentera più verdi e pulite.

Contenuti correlati

Shopping basket

Loading